Undici poesie d’amore e una dichiarazione di guerra

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Uno spettacolo teatrale per la bellezza e la rivolta

Sabato 16 maggio 2020 ore 21:00

 

scritto e diretto da Matteo Carnevali
con gli attori imperfetti di AltrArteTeatro
produzione di AltrArteTeatro

 

In questi tempi barbari le parole vengono usate per attaccare, per giudicare, per offendere. Le parole sono pronunciate e scritte con rabbia, sono parole violente. Le parole sono manciate di fango lanciate addosso a chi ha un pensiero, un’opinione, un’idea diversa da noi.

AltrArteTeatro si è sempre orgogliosamente schierata contro una simile deriva. Sposando con orgoglio e devozione la bellezza contro la volgarità e il declino. La delicatezza come farmaco contro l’odio.

Per il prossimo spettacolo abbiamo cercato ispirazione nelle poesie d’amore. Uno spettacolo dedicato alla bellezza, dove le parole non solo verranno pronunciate, ma verranno rappresentate, verranno danzate, saranno le fondamenta per immagini, storie e incontri.

Perché la poesia per noi è una visione, un’azione, una canzone.

Uno spettacolo sulle parole d’amore, sulle parole usate come sollievo, come cura, come carezze. Uno spettacolo sulla necessità per il nostro gruppo di usare la poesia come l’unico strumento di rivolta che ci è concesso di avere.

COSTO INGRESSI:

  • Intero: € 12,00
  • Ridotto: € 10,80 (giovani di età inferiore a 18 anni, persone sopra i 65 anni, studenti, allievi scuole di teatro con tessera)
  • Carnet: € 10,60
  • Ridotto: € 10,20 (titolari Younger Card)
  • Omaggio: accompagnatori portatori di handicap – bambini fino ai 6 anni

ACQUISTO BIGLIETTI:

  • Presso la biglietteria del teatro il giovedì dalle 10:00 alle 12:00
  • Il giorno prima di qualsiasi spettacolo dalle 17:30 alle 19:00
  • Il giorno stesso di qualsiasi spettacolo dalle 19:30 alle 21:00
  • On line sul sito www.vivaticket.it

Durante ogni apertura del teatro è possibile acquistare i biglietti di tutti gli spettacoli.

A spettacolo iniziato non è possibile entrare in platea, se disponibili il pubblico ritardatario verrà posizionato nei palchetti.

Il biglietto non usufruito non sarà rimborsato nè potrà essere cambiato e/o utilizzato per altre rappresentazioni.

Il presente programma potrà subire variazioni non dipendenti dalla volontà della direzione.